Regione Piemonte

Sentieri

Ultima modifica 12 aprile 2018

Caratteristiche del percorso

Attraverso un sentiero in parte asfaltato ed in parte in terra battuta si collegano i Comuni di Cassinasco e di Sessame attraversando le frazioni Ciri e Chiesa, i boschi e i vigneti. Il collegamento alla partenza del sentiero consente di raggiungere anche l’impianto storico del paese collinare di Cassinasco con la torre di avvistamento all’apice dell’abitato. Effettuando la partenza dal Comune di Cassinasco, si costeggia per un breve tratto la provinciale fino alla chiesa campestre di San Sebastiano, da qui si devia a destra sulla strada che indica le frazioni Ciri e Chiesa. Il percorso può prevedere il raggiungimento, tramite un collegamento già esistente, di una caratteristica Pieve romanica dedicata a S. Massimo. Posizionata sul rilievo la chiesa era il fulcro dell’antico insediamento di Soriano legato alla storia dei possedimenti del vescovo di Acqui. In regione Chiesa la strada asfaltata prosegue per Rocchetta Palafea, il nostro sentiero prosegue a destra in basso seguendo le indicazioni per il Rio Merli. Scendendo per questa stradina del Rio Merli, si arriva ad una deviazione che a sinistra, superato un rustico, porta all’area di sosta San Sebastiano, nel territorio di Sessame e a destra si procede in salita nei boschi verso l’antica frazione dei Gibelli dove si può ammirare la cappelletta dedicata a Sant’Antonio risalente al XVII sec. Il sentiero scende a sinistra e si raggiunge la Frazione Sconi con le caratteristiche costruzioni in pietra di fine ottocento, proseguendo si raggiunge la frazione San Sebastiano dove termina il circuito ad anello. Il primo tratto proposto prevede l’arrivo in località S. Sebastiano; qui l’area di sosta è attrezzata anche per poter effettuare pic-nic e piatti alla brace, consente inoltre la sosta dei cavalli ed è dotata di servizi igienici ed acqua potabile. Dall’area di sosta si può scendere al paese tramite la strada provinciale o proseguire per altri sentieri. Il secondo tratto, con deviazione lungo il Rio Merli, arriva sotto l’abitato di Sessame, attraversando boschi misti cedui intervallati da vigneti.

Altitudine di partenza: Cassinasco - Regione San Sebastiano mt. 400, Regione Chiesa  mt. 350

Altitudine di arrivo:  

  • 1° variante confine con Sessame mt. 420, area di sosta mt. 430;
  • 2° variante sotto l’abitato di Sessame mt. 280
  • 3° variante ad anello con ritorno a Cassinasco mt. 400

Quota massima del percorso: mt. 430

Tempi di percorrenza: variano dalle 2 ore per la 1° e la 3° variante alle 2 ore e mezzo di cammino per la 2°.

Difficoltà: Turistica

Sviluppo km. 8 circa a seconda del percorso